2006 - 2011 Progetto e d.l. nuova biblioteca comunale e sala polifunzionale Don Enrico Galbiati per il Comune di Verano Brianza (2)

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

Il nuovo edificio è stato realizzato nell'area comunale, in angolo tra le vie Nazario Sauro e San Carlo, che  era già sede della biblioteca comunale insediata in una palazzina ormai fatiscente e demolita per consentire il nuovo intervento.

E' in un'area che si prevede venga collegata con l'esistente edificio scolastico a scuola elementare e media sita in via Nazario Sauro attraverso la via San Carlo. 

L'edificio si configura come un’estensione del concetto del luogo e dell'edificio “a biblioteca”  dove, secondo la necessità attuale, si custodiscono e mettono a disposizione del pubblico oltre ai soliti testi, libri, riviste, anche cd, dvd, postazioni internet, spazi attrezzati per bimbi e aree polifunzionali di interscambio culturale al fine di creare quel “nuovo polo culturale” in cui avvengono informazioni, immagini, dati con una configurazione planivolumetrica del nuovo edificio che mira alla definizione di una nuova “piazza urbana”, luogo di incontro e scambio su diversi fronti culturali rivalorizzando anche  lo spazio esterno ed accentuandone quelle caratteristiche di “spazio pubblico” implicite.

La costruzione è costituita da due corpi sovrapposti e ortogonali tra loro, con una composizione di volumi semplici, lineari e puliti e creano una zona coperta in cui vi è l’ingresso principale della biblioteca:

-           il basamento, rivestito con ardesia color cenere è trattato come zoccolo compatto per conferire immagine di solidità e con limitate aperture (quasi semplici tagli), contiene le funzioni accessorie della biblioteca (ingresso, emeroteca, ufficio,) e la sala polifunzionale;

-           il blocco sovrapposto, la biblioteca, avrà due piani a ponte con  le funzioni principali ovvero le zone di consultazione e   le zone di lettura.

L'immagine restituita ripercorrerà il concetto del libro con la sua “copertina” (in pannelli di legno stratificati a rivestimento della facciata ventilata a nord,in cui i semplici tagli orizzontali delle finestre a nastro riportano quasi all'idea del  “titolo del libro” che solitamente viene posto sulla “costa”, dorso, del libro stesso); le “pagine” del libro sono invece costituite dai brise-soleil posti sugli altri tre lati che garantiranno l'estrema trasparenza delle facciate e consentiranno di percepire la lettura della funzione dell'edificio anche dalla strada oltre a garantire il controllo solare necessario per l'esposizione delle facciate stesse.

Per la definizione degli spazi interni si sono parametrati il  numero di abitanti del paese ed il tipo di servizio che la Pubblica Amministrazione voleva offrire con quanto previsto dalle linee guida per standard minimi internazionali pubblicate dall’IFLA (International Federation Library Association).

L’ingresso della biblioteca è in ampio atrio d’ingresso a  tutt’altezza, illuminato da lucernari zenitali, e ricomprende il vano scala ed i collegamenti verticali ai piani superiori con una immediata connessione spaziale e visiva di tutto l'interno.

La sala polifunzionale, collegata alla biblioteca al piano terra da uno spazio a guardaroba/ristoro e relativi servizi, consente manifestazione per un'utenza superiore ai 100 posti con possibilità di proiezioni e di trasformazione della sala stessa in luogo per mostre o manifestazioni di vario genere.

L'area è in parte destinata a giardino ed in parte a piazza interna con  la possibilità di attrezzare anche spazi esterni per mostre, allestimenti temporanei o altri eventi utilizzando anche la struttura a ponte per definirne una zona coperta.

 

Progettisti:     ARCH. DIEGO TOLUZZO IN QUALITA' DI RESPONSABILE CAPOGRUPPO                CON ARCH. CARLA CITTARIO, ARCH. MASSIMILIANO ELLI,

                        ARCH. ELISABETTA RADAELLI

Periodo di realizzazione:   PROGETTAZIONE 2004-2006

                                               REALIZZAZIONE 2007-2010

Dimensioni:  VOLUMETRIA mc. 5090

                        SUPERFICIE COPERTA mq. 740 

                        NUMERO DI PIANI 1 PIANO INTERRATO E 3 PIANI FUORI TERRA

                        SUPERFICIE LOTTO mq. 3500

 

2007   Mostra Sistema Bibliotecario della Brianza e Provincia di Milano presso Biblioteca di   Lissone

2007   Seminario / Mostra al Palazzo delle Stelline – corso Magenta Milano – Provincia di    Milano “La biblioteca pubblica dal progetto all'organizzazione degli spazi –

2011   TALE&A (territorio e ambiente lariano edilizia &architettura) n. 26.11

2011   PROGETTARE - architettura città e territorio n. 06/2011

2012   UTET SCIENZE TECNICHE – PROGETTI DI GIOVANI ARCHITETTI ITALIANI –            Volume III

 

LEGENDA

 

1       corsello di manovra

2       parcheggio

3       deposito

4       centrale termica

5       centrale frigorifera

6       centrale di condizionamento

7       ripostiglio

8       ingresso

9       foyer

10     ristoro

11     sala polifunzionale

12     area tecnologica

13     controllo

14     emeroteca

15     riposo

16     scaffali aperti

17     area consultazione

18     mediateca

19     area studio

20     sala Mons. Galbiati

Questo sito utilizza cookie, propri e di terze parti, per offrire una migliore esperienza e sicurezza di navigazione. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, attraverso lo scroll del video o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Per maggiori informazioni clicca qui.

Accetto l'utilizzo dei cookies da questo sito